Terremoto

13
RUGANTINO n. 12943 del 29 maggio 2012

di Giuseppe Bernasconi

Chi fa battute sopra er terremoto
è un barbero che nun capisce un’acca.
Come se fa a scherzà su ’na caracca
ch’estrippa le biastime ar più devoto?

E si un leghista cor cervello voto
ce vede la Padagna che se stacca
pò pure arispecchiasse ne la cacca
dicenno: – So’ ’no stronzo… e manco ignoto! –

Perzino noi satirichi posamo
la penna avvelenata ner cassetto
perché nun c’è da fà nissun ricamo,

ma solo dà un messaggio de speranza
a chi è rimasto senza un muro e un tetto
in segno de rispetto e fratellanza.