Sanzioni americane

55

Li Stati Uniti incominceno ’na campagna de pressione politica e economica contro la Siria, come spiega er segretario de stato Mike Pompeo: prevedemo de intervenì contro individui e imprese che aiuteno Bashar al-Assad e ostacoleno ’na soluzione pacifica e politica come richiesto dar consijo de sicurezza de l’Onu; nun ce fermeremo fino a quanno che nun metteranno fine a ’na guera inutile e brutale contro er popolo siriano; pe la prima vorta è stata sanzionata Asma al-Assad, che cor sostegno der marito e de la famija Akhras è diventata una de le più famose speculatrici der conflitto. La risposta de Damasco nun se fa aspettà: er comportamento americano s’è abbassato a li livelli de gang e banditi; li Usa, che danno la caccia pe strada a li cittadini e ammazzeno persone a sangue freddo, so’ l’urtimi a poté parlà de diritti umani. Da Aleppo l’arcivescovo maronita Joseph Tobji parla de ’n atto diabolico e criminale pe sovvertì er regime e alimentà er malumore.

Lillo S. Bruccoleri

(Traduzione di Massimo Moraldi)

Ne la foto: Asma al-Assad