Roma

61
di Francesco Fabiani

Roma der Cuppolone,
che arippresenta la città.
Roma der Ponentino,
che soffia su la propia immenzità.
Roma der Coloseo,
che millenni de storia fa parlà.
Tutte le strade te porteno qua
e chiunque viè ce viene pe ammirà
li vicoli, li scorci mozzafiato,
li bervedere e l’angoli da sballo…
La città eterna, eterna capitale:
Roma è ’no spettacolo
che nun cià bisogno d’intervallo.
Tu non potressi vede
gnente deppiù bello.