Referendum in corso

55

Urne operte in Russia insino ar primo de lujo p’er referendum su la riforma costituzionale che, ortre a vietà li matrimoni tra persone de l’istesso genere, permette a Putin d’aricannidasse antre du’ vorte co la possibilità de rimané ar potere insin’ar 2036. Er popolo, astensioni a parte, potrà pronunciasse ner senso de pijà o lassà su un pacchetto d’emennamenti; pe favorì la partecipazione ar voto è stata disposta pe Mosca e Nizhni Novgorod puro la modalità online che vede iscritta ortre ’na mijonata de persone. L’opposizioni, a comincià da quela de Alexey Navalny, contesteno st’opportunità e penseno ch’è ’na truffa tesa a farsificà li risurtati; ma li sondaggi annunceno l’esito positivo co ’n margine nun plebiscitario ma comunque più che sufficente. Previsioni eguali in Polonia, indove l’elezioni presidenziali de domenica confermerebbeno er populista Andrzej Duda, che però è esposto a li rischi der ballottaggio co lo sfidante liberale Rafal Trzaskowski.

Lillo S. Bruccoleri

(Traduzione di Massimo Moraldi)

Ne la foto: Andrzej Duda