’Na prospettiva bella

79

Ostia antica s’aricconta attraverso l’immagini ne la conferenza online promossa dar parco archeologico: in quarche mijara de metri quadrati so’ messi affreschi ch’ariveleno l’evoluzione der gusto e de l’arte romana. Ne parla la direttrice Mariarosaria Barbera: conquiste come la prospettiva e lo scorcio ereno conosciute bene a la pittura de quell’epoca; nimmanco l’impero bizantino riuscì a preservalle e quele conquiste fonnamentali s’ariaffacciorno in occidente solo co Giotto; le superfici larghe pittoriche de la prima colonia de Roma riescono a risponne a le domande de li studiosi su armanco cinque secoli de storia, da l’urtime fasi repubbricane a l’intera parabola de l’impero. Spiega Stella Falzone, che opera puro drento l’accademia de le scenze de Vienna: la pittura de le pareti dà ’na descrizione de le forme de l’architettura perché è collegata a l’edifici che conserveno intonachi dipinti; se presenta come ’n contenitore eccezionale de conoscenza a beneficio de li visitatori.

Lillo S. Bruccoleri

 (Traduzione di Massimo Moraldi)

Ne la foto: er teatro de Ostia antica