’Na canzone

355
RUGANTINO n. 12937 del 17 aprile 2012
di Roberto Ciavarro

Pe me cià ’n’importanza ’na canzone,
se riconosce già da lo spartito,
me mette drent’ar còre ’n’emozzione
e chi l’ha scritta questo l’ha capito.

La musica me dà ’na sensazione,
er testo pare come si è scorpito,
er tempo pò cambià: nun cià staggione.
La posso sentì pure all’infinito!

E m’accompagna quanno sto lontano,
ner mentre che viaggio, e sur momento
quanno che incontro Roma da romano.

Ritrova ne lo spazio musicale
tutto er rispetto pe sto sentimento:
è nata p’esse sempre originale!