Ministro disoccupato in Spagna

38

La Slovenia nelle elezioni politiche anticipate, che hanno visto un’affluenza alle urne di poco inferiore al 50 per cento, ha premiato il conservatore Janez Jansa e il suo Partito democratico schierati nelle posizioni antimigranti e alleati del leader nazionalista ungherese Viktor Orban. Il 25 per cento delle preferenze frutta 26 deputati su 90 e impone la ricerca di alleanze per raggiungere la maggioranza; al secondo posto la lista dell’attore e comico satirico Marjan Sarec e solo terzo con il 10 per cento il premier uscente Miro Cerar appartenente al centrosinistra. In Giordania giungono alla terza notte le proteste contro l’aumento delle tasse: migliaia di manifestanti chiedono al re di allontanare il capo del governo Hani Mulki. In Spagna i ministri di Mariano Rajoy guardano al futuro dopo essere stati travolti dalla sfiducia parlamentare. Il caso dell’ex ministro dei lavori pubblici è unico: Iñigo de la Serna, ingegnere stradale di quarantasette anni, non essendo né deputato né funzionario si trova privo di reddito e adesso ha l’opportunità di rivedere  tutta la sua vita. Bill Clinton, il presidente che non scompare a dispetto del titolo «Il presidente è scomparso» (The president is missing), presenta al BookCon di New York il thriller scritto a quattro mani con James Patterson, autore tra quelli che più vendono al mondo; a quanto viene anticipato, non mancano le allusioni a Donald Trump e ai suoi tweet quotidiani. Frida Kahlo continua ad affascinare il pubblico: la mostra a lei dedicata a Milano ha registrato il numero record di 358.000 visitatori; per la prima volta in Italia sono state presentate nello stesso contesto tutte le opere provenienti dal museo Dolores Olmedo di Città del Messico e dalla Jacques and Natasha Gelman Collection. L’Open di golf disputato a Soiano del Lago è stato vinto dal danese Thorbjorn Olesen, che si è imposto al fotofinish sull’italiano Francesco Molinari.

Lillo S. Bruccoleri