L’incarico

42
di Aristide Bruni

Ammalappena er presidente ha detto:
– Adesso ho da pijà ’na decisione!
Potrebbe confermà ’sto cervellone;
pe quello che necessita è perfetto.

Si io je do l’incarico, m’aspetto
che in breve dia un governo a la nazzione
tale da ribbartà la situazzione…
Comunque è necessario che arifretto. –

Così che, doppo avé tanto penzato
co un tarlo ner cervello a dà er pilotto,
l’incarico ufficiale je l’ha dato.

Comunquesia è successo che, debbotto,
er marco ha dato indietro quer mannato,
costretto da imprevisti a fà fagotto.