La televisione

178
RUGANTINO n. 12899 del 26 luglio 2011
di Roberto Ciavarro

Parla pe tutti, la televisione,
che nun je manca certo la parola,
ma se trasforma p’esse annata a scola
studianno ner canale in trasmissione.

Ner tempo è diventata un’occasione,
un trampolino indove ce se vola
pe ritrovasse pe ’na vorta sola
a riscoprì così un’inclinazione.

Ce va chi è preparato, chi è più forte,
chi parla solo quanno è interogato
e chi nun pò vedé le cose storte.

Insieme tutti lì, che ber piacere:
ner gioco de parole complicato
è l’arte che se scontra cor mestiere!