Da Bertino a la vecchia chitara

216
di Guglielmo Lancia

È ’na cucina veramente rara
quella manipolata da Bertino:
peccato che nu’ sta tanto vicino,
ma a via Ravenna tredici, a Ferrara.

Locale a nome de «vecchia chitara»
che sfoggia qualità der mejo vino:
l’aria sa de mentuccia e rosmarino
e, in quanto a tajatelle, nun se sgara.

Bertino, co’ li modi più gentili,
te serve e vola quanno che cammina
sippure pesa centotrenta chili.

E nun parlamo poi de le sorprese,
perché la moje Paola, in cucina,
è ’na firma der piatto ferrarese!