13.7 C
Roma
mercoledì, gennaio 17, 2018

Io… e l’asino mio

’Na vorta ’no scurtore de cartello, Dopo fatto un Mosè ch’era un portento, Je disse: «Parla» e lì co’ lo scarpello Scorticò sur ginocchio er monumento. Io pure...

L’attore

Quattro pareti finte, ’na schiarita d’un rifrettore che te sbatte in faccia; reciti la commedia e tra le braccia strigni ’na marionetta senza vita. Te fionni dentro ’n’epoca...

Er porco

Er porco vive tra la porcheria, però ce vive poco, è naturale, perché quanno che pesa un bôn quintale la vita je diventa un’agonia. Lascia la stalla, lascia...

Er corso de preparazzione ar parto

Na mucchia de paciocche co la panza, a mongorfiera, co la punta, tonna, un chiacchiericcio asfitico de donna ar nono mese de la gravidanza. Regazzinette co la minigonna, incinte...

La ricetta

Lo sai perché ciò er fegato cannone e diggerisco come un elefante? Perché conosco l’uso de le piante mejo de lo spezziale de Parione. La sera me preparo...

In braccio a Fiume

Su ’na barca sfasciata che se stacca da Ripa Granne e affronta la corente un omo disperato e biscredente sfida er destino e Dio: la va o...

Li critici de pittura moderna

Te fanno er tempo brutto o er tempo bello e, a seconna der vento che je tira, un fregno che nun vale mezza lira l’immortaleno artista de...

L’omo e la scenza

L'òmo oramai cià piena conoscenza der campà che s'alllunga e la cuccagna è solamente sua, ché ce guadagna l'assegno a vita de la previdenza. Ma l'urtima trovata de...

Hostaria

Mo a Roma dapertutto l’osteria la chiameno «hostaria», co’ tanto d’acca. Mo puro l’osti metteno la cacca sott’ar naso, hanno arzato l’arbaggia. Ogni bucetto adesso a Roma mia, quarsiasi...

Er ghiacciarolo

Passa lungo er mercato dopp’er tocco, va pe li banchi e chiede: – Chi vò er ghiaccio? – S’appunta li commanni su un brojaccio, poi se ne...

Piu' letti

La matina de Pasqua Befania

Ber vede è da per tutto sti fonghetti, Sti mammocci, sti furbi ciumachelli, Fra ’na battajeria de giucarelli, Zompettà come spiriti folletti! Arlecchini, trommette, purcinelli, Cavallucci, sediole, ciufoletti, Carrettini, cuccù,...

La forza de le parole

Si le parole fossero farfalle me n’annerebbe a spasso co un retino pe smulinallo ar vento, p’acchiappalle e aridunalle drento de ’n cestino. Poi passerebbe l’ore a rimiralle, come...

’Na canzone

Pe me cià ’n’importanza ’na canzone, se riconosce già da lo spartito, me mette drent’ar còre ’n’emozzione e chi l’ha scritta questo l’ha capito. La musica me dà...