13.6 C
Roma
venerdì, Ottobre 7, 2022

Li consiji de la madre

– St’attenta fija mia, st’attenta fija, quanno che sorti assieme a Sarvatore, ricordetelo sempre che l’onore perso una vorta poi nun s’aripija. Da’ retta a mamma tua che...

Esperienza

Entrava in d’un portone a via Milano. – Signorina, permettete? – e la fermai. Lei permesse e accosì l’accompagnai su pe’ le scale insino ar terzo piano. Ma...

Er mascherone

Quanno sto a tu per tu co le perzone pe nun faje capì l’affari mia me metto un mascherone quarzisia e ciannisconno dietro ogni emozzione. E nun me...

Er volo de la farfalla

Me sta volanno attorno ’na farfalla e me vò dì che viè la primavera, che l’aria appoco appoco s’ariscalla e che debbotto fiorirà la tera. Da pupa zampettavo...

La sorte de l’agnello

L’abbacchio, ossia l’agnello, si volete, è simbolo d’amore e fratellanza; lo dicono perché, come sapete, è tanto bòno: sì, ma pe’ la panza. È ’na bestiola docile, credete, senza...

La Brenva

Come un porpo gigante che s’attacca a le vittime sue pe’ divoralle cola er ghiacciaro giù, de valle in valle, scopremnn qui ’na guja, là ’na placca. Circonda...

Pajaccio

Lì, su la pista, quanno ch’arza er braccio p’aringrazzià la folla assai commosso, se lassa cunnolà da quel’abbraccio de sbattimano che se sente addosso. Ma sì che pena...

Filantropia

– Pe’ me – intervenne lui – quest’è razzismo! – Nun ce pò èsse ’n’antra spiegazzione! Chi mo pe’ l'immigrati cià avverzione è solamente affetto da egoismo! Si...

Er crollo de ponte Morandi a Genova

’No scricchiolìo sinistro, un porverone; e l’urtimo sobbarzo der gigante fenisce drent’ar fiume sottostante co l’urli de chi passa sur troncone. Er crollo de quer ponte fa impressione, ma...

De notte

L’acqua s’è scatenata tutt’un botto e nun cammina ’n ’anima vivente; un imbriaco canta chiotto chiotto: – Er vino m’ha schiarito già la mente....