Ar telefeno

308
RUGANTINO n. 12923 del 10 gennaio 2012
di Roberto Ciavarro

Telefona ’n amico. – In confidenza,
la gente mo se dà troppa importanza.
Tu cerca de capimme: che in sostanza
nun conta niente dietro l’apparenza.

Ce sta chi vive ne l’indifferenza
e chi vò rimané ne l’ignoranza,
chi nun dà gnente manco si j’avanza
e chi lotta pe la sopravvivenza. –

Immezzo a sto discorzo… generale
j’ho detto: – Ce sta ancora tanta gente
che penza pure all’artri. – È naturale,

– m’ha detto – er monno è bello perch’è vario.
Però ce sta un casino… nun se sente…
Ma nun ho fatto er nummero de Mario?