Ar conte Masteghino

49
di Peppe er Greve

Che fussi conte, principe o barone,
o fussi solamente un carzolaro,
io credo ch’è l’istesso, paro paro,
in quanto nun abbado a le corone.

Si er tittolo te dà la convinzione
d’esse er più ber santino der santaro,
allora mo so’ io che parlo chiaro,
però co la dovuta educazzione.

È propio necessario un tar schiamazzo
pe quattro-cinque palle sur casato,
come s’addice a un nobbile der cazzo?

Sta’ certo, Masteghino, che le palle
nun so’ mica un trofeo che va mostrato
si poi nun sei capace d’addopralle.